Melanoma
Dermabase.it
OncoDermatologia
Xagena Mappa

Staphylococcus epidermidis: possibile ruolo nelle pustole della rosacea


La rosacea è una comune malattie della pelle e oculare.
La rosacea cutanea è caratterizzata da rossore al viso, teleangectasia, papule e pustole ed e generalmente considerata di natura infiammatoria.

Uno studio ha valutato il ruolo dei batteri come fattori che contribuiscono alla rosacea pustolosa e oculare.
Si è cercato di accertare se vi sia un aumento dei batteri isolati dalle pustole della rosacea e dai margini delle palpebre delle persone con rosacea cutanea pustolosa.

Sono stati presi tamponi batterici da una pustola della rosacea incisa, dalla pelle della guancia omolaterale e dal margine palpebrale di 15 pazienti con rosacea pustolosa e sono state allestite colture batteriche. I tamponi sono stati presi anche dalla pelle della guancia e dal margine palpebrale omolaterale di 15 soggetti di controllo.

Una crescita pura di Staphylococcus epidermidis è stata isolata da una pustola di 9 dei 15 pazienti con rosacea pustolosa, e nessuna crescita pura di Staphylococcus epidermidis è stata isolata dalla pelle della guancia omolaterale. Questo è stato un aumento statisticamente molto significativo ( P=0.0003 ).

Una crescita pura di Staphylococcus epidermidis è stata isolata dai margini palpebrali di 4 dei 15 pazienti con rosacea pustolosa, e nessuna crescita pura è stata isolata dalle palpebre dei soggetti di controllo abbinati per età e sesso. Questo è stato un aumento statisticamente significativo ( P=0.05 ).

Questo studio si è limitato a concentrarsi sulla base microbica della rosacea.

Concludendo, i risultati suggeriscono che Staphylococcus epidermidis può giocare un ruolo nella rosacea pustolosa e oculare. ( Xagena2011 )

Whitfeld M et al, J Am Acad Dermatol 2011; 64: 49-52


Dermo2011 Inf2011



Indietro