European dermatology congress
Melanome 2018
AAD Annual Meeting
Melanome

Lesioni orofaringee nella pitiriasi rosea


La pitiriasi rosea è una malattia esantematica associata alla riattivazione sistemica endogena di herpesvirus-6 umano ( HHV-6 ) e herpesvirus-7 umano ( HHV-7 ).
Le lesioni orofaringee possono essere associate all'enantema, ma prove aneddotiche suggeriscono che pochi dermatologi siano consapevoli del loro verificarsi.

Sono state classificate le lesioni orofaringee nella pitiriasi rosea, stabilendo la loro prevalenza e valutando la loro possibile associazione con diverse forme di pitiriasi rosea.

Tutti i casi di pitiriasi rosea diagnosticati nella Clinica Dermatologica dell'Università di Genova tra il 2003 e il 2016 sono stati esaminati retrospettivamente per esaminare sesso ed età dei pazienti, tipo di pitiriasi rosea, presenza di enantema, sintomi sistemici, sierologia specifica anti-HHV-6 e/o anti-HHV-7 e carica di DNA di HHV-6 e/o HHV-7.

La mucosa orofaringea è stata attentamente esaminata in 527 pazienti con pitiriasi rosea.

Lesioni orofaringee indolori sono state osservate in 149 pazienti con pitiriasi rosea ( 28% ) e classificate come lesioni eritematomaculari, maculari e papulari, eritematovescicolari e petecchiali. I modelli petecchiale e maculare e papulare sono stati quelli osservati più frequentemente.

Non c'è stata alcuna differenza statisticamente significativa nei livelli di viremia da HHV-6 e HHV-7 nel plasma dei pazienti con enantema e di quelli senza.

In conclusione, i risultati hanno mostrato che l'enantema è frequentemente associato a forme di pitiriasi rosea diverse dalla forma classica. ( Xagena2017 )

Ciccarese G et al, J Am Acad Dermatol 2017; 77: 833-837

Dermo2017 Oto2017



Indietro