Dermabase.it
Melanome
Melanome 2018
OncoDermatologia

Acne: trattamento topico


L’Acido Retinoico tutto-trans è stato il primo retinoide topico ad essere usato nell’acne, ed è ancora impiegato.
Il suo potenziale irritativo ha portato a nuove forme galeniche che hanno aumentato in modo significativo la tollerabilità.

L’isomero della Tretinoina, l’Isotretinoina ( Roaccutan ), ha la stessa efficacia clinica, ma è meno irritativo.

L’Adapalene ( Differin ) , un farmaco retinoide simile, con un differente profilo di legame con il recettore dei retinoidi, presenta la stessa efficacia clinica sulle lesioni acneiche infiammatorie e non-infiammatorie rispetto alla Tretinoina ( Airol , Retin A ) , ma una migliore tollerabilità.

Gli antimicrobi topici, ed in particolare gli antibiotici topici, dovrebbero essere impiegati solo per brevi periodi in modo da evitare sviluppo di resistenza.
Questi farmaci possono essere associati a retinoidi topici, a Benzoil Perossido o ad Acido Azelaico per aumentare l’efficacia e ridurre lo sviluppo di resistenza.

Il Benzoil Perossido rappresenta ancora il gold standard nell’acne papulo-pustolosa , nella forma lieve-moderata , alla concentrazione 2-5%.

L’Acido Azelaico è un’alternativa per la sua efficacia sui comedoni e possiede un’azione antibatterica senza però provocare lo sviluppo di resistenza.

Per accelerare la guarigione ed aumentare l’efficacia della terapia topica si può ricorrere alla rimozione fisica dei comedoni , dei macrocomedoni e delle microcisti mediante elettrocauterio o laser CO2.

Ci sono pochi studi sull’impiego della terapia fotodinamica. ( Xagena2003 )

Gollnick HP, Krautheim A, Dermatology 2003; 206: 29-36


Dermo2003 Farma2003


Indietro